Confindustria_Udine

6 dicembre 2013 ore 10.00 – Confindustria Udine (Palazzo Torriani)

L’utilizzo della Posta Elettronica Certificata e della Firma digitale stanno lentamente, ma inesorabilmente, modificando i processi lavorativi delle imprese portando a un impatto positivo in diverse attività con

Leggi l'articolo su cindi.it

risparmi di spesa e maggiore facilità di gestione e tracciabilità delle comunicazioni tra aziende e con la Pubblica Amministrazione.

Da un punto di vista normativo il Codice dell’amministrazione digitale (d.lgs. 7 marzo 2005 n. 82) prevede attualmente quattro “livelli” di sottoscrizione di un documento informatico:
- la firma elettronica (detta anche “firma debole”)
- la firma elettronica qualificata
- la firma elettronica avanzata
- la firma digitale

Quest’anno, con il DPCM 22 febbraio 2013, sono state finalmente approvate le regole tecniche che in materia di generazione, apposizione e verifica delle firme elettroniche avanzate, qualificate e digitali, aprendo nuovi scenari nell’utilizzo di tali strumenti.

Inoltre l’obbligo di comunicare al Registro delle imprese il proprio indirizzo PEC è stato esteso anche a tutte le imprese individuali: un vero e proprio domicilio digitale utilizzabile per l’invio e la ricezione di comunicazioni ricettizie e anche di atti giudiziari.

I partecipanti al seminario potranno approfondire le proprie conoscenze relative a questi strumenti che, se non correttamente gestiti, comportano una serie di problematiche, sia di natura tecnica che giuridica.

Relatori:
David D’Agostini – Avvocato del foro di Udine
Luigi Enrico Tommasini – Namirial SpA
Tomaso Santi – SIAV SpA

La partecipazione è gratuita, ma viene richiesta l’iscrizione on line: www.confindustria.ud.it/convegni.
Qui è possibile scaricare la locandina dell’evento.