Il modello organizzativo per evitare sanzioni

 

Cliente:

Società di capitali produttrice e venditrice di prodotti medico/sanitari.

 

Problema:

L'amministratore delegato della società veniva imputato di corruzione di medici del servizio sanitario nazionale e alla società veniva contestata la responsabilità amministrativa prevista dal d.lgs. 231/01.

Sussisteva il rischio di una pesante sanzione pecuniaria e, soprattutto, dell'applicazione di sanzioni interdittive che avrebbero sostanzialmente posto il cliente in una condizione di crisi d'impresa irreversibile.

 

Soluzione:

Lo studio Avvocati D'Agostini, congiuntamente ad altri professionisti del Network231, ha prestato la propria consulenza al cliente provvedendo alla riorganizzazione dell'attività aziendale e alla predisposizione di un idoneo modello di organizzazione, gestione e controllo.

In base a tale lavoro il cliente ha potuto beneficiare del patteggiamento, venendo ammesso al pagamento di una sanzione pecuniaria ridotta e senza alcuna sanzione interdittiva.